martedì 29 maggio 2018

Mini Vegan Burger di Ceci con Fave Fresche e Verdure


Meglio tardi che mai ovvero meglio a fine mese che mai!

Torno allo scadere di maggio (è gia finito maggio?) per condividere una nuova ricetta.
Devo essere sincera, in queste settimane non sto sperimentando molto in cucina e preparo piatti semplici per la nostra quotidianità. Mi sono ritrovata un paio di volte a prendere pure qualche burger già pronto al supermercato, ma non tutti i mali vengono per nuocere: proprio uno dei burger in questione è la partenza per il piatto di oggi.

Un paio di settimane fa, infatti, ho provato con Aure dei mini burger surgelati a base di ceci, verdure e curry: gli ingredienti erano davvero semplici, quindi perchè non provare a replicarli a casa?
Ho fatto solo qualche modifica: ho sostituito i piselli con le fave, il porro con la cipolla e il curry con la curcuma.
Mantenendo la dimensione mini, ho ottenuto 10 burger (5 normo-burger).

N.B.1. Mi scuso ancora una volta per le dosi indicate in modo strano: non ho ancora provveduto a sistemare la mia bilancia da cucina :P


Ingredienti:
2 mestoli abbondanti di ceci già lessati e salati
una decina di baccelli di fave fresche
1 carota
1 cipolla rossa piccola
2 patate piccole
1-2 cucchiai di farina tipo 0 o pangrattato (o farina senza glutine)
mezzo cucchiaio di lievito alimentare
farina di mandorle
un pizzico di curcuma
olio e.v.o.
sale e pepe

Per la salsa (facoltativo):
tahin (crema di sesamo)
olio e.v.o.
pepe

Sgranate i bacelli e tenete da parte le fave fresche, togliendo ad ognuna anche la pellicola esterna.
In una padella fate appassire la cipolla rossa (tritata gossolanamente) con un filo d'olio, aggiungete la carota a cubetti , le fave e infine le patate a cubetti; salate, pepate e fate cuocere il tutto con l'acqua necessaria.

In una ciotola frullate i ceci con un mixer ad immersone; se necessario aiutatevi con un goccio d'acqua o di olio.
Unite le verdure cotte in padella e amalgamate bene. Aggiungete la curcuma, il lievito alimentare e la farina tipo 0 (o il pangrattato o la farina senza glutine per una versione gluten free) fino a rendere gestibile e modellabile l'impasto.
Formate quindi i burger e passateli nella farina di mandorle prima di cuocerli in padella con un filo d'olio o al forno a 180° per circa una decina di minuti.

Per la salsa, amalgamate la tahina con l'olio e, se volete, del pepe.


Servite con pane da burger (potete trovare la ricetta per farlo in casa qui) o in insalata.

N.B.2. Potete rimuovere la pellicola delle fave anche dopo averle lessate in acqua bollente per qualche minuto. Unitele poi alle altre verdure per terminare la cottura.
Se le fave solo particolarmente fresche la buccia si può mangiare, ma per gusto personale preferisco comunque toglierla.

Altre ricette in cui utilizzare fave o piselli freschi:
* insalata primaverile di sorgo con menta e limone
* fagottini di cipolla, zucchine, crema di piselli e asparagi selvatici
* macco di piselli freschi con patate


***
A presto,
spero.

1 commento:

  1. Che delizia questi burger! Li voglio proporre ai bambini che li adorano...

    RispondiElimina