lunedì 13 agosto 2018

Crostata Vegan alle Mandorle con Crema Pasticcera all'Avena e Frutta Fresca


Siamo purtroppo arrivati all'ultima delle ricette preparate a quattro mani con la mia amica Giulia del blog Il Pomodorino Confit. Una ricetta super estiva, aspettando di organizzarci di nuovo per qualche esperimento autunnale in chiave vegan :)

Il dolce di oggi è un vero classico che piace a tutti: una crostata composta da una base friabile con farina di mandorla, farcita con la crema pasticcera al latte d'avena dell'ultimo post e tanta frutta fresca (privilegiando quella che non rilascia troppo liquido). Decoratela come più vi piace: ordinando meticolosamente la frutta o optando per un disordine creativo, puntando al minimalismo o abbondando senza limiti, il risultato sarà sempre vivace e coloratissimo.

Noi l'abbiamo mangiata a merenda e abbiamo dovuto proprio fare il bis.
Il resto poi è durato pochissimo!

martedì 7 agosto 2018

Crema Pasticcera Vegan al Latte d'Avena


Amici, non sarete mica tutti in vacanza, vero?
Il blog non chiude ancora per la pausa estiva (anche se non vedo l'ora) e ospita un'altra delle dolcezze preparate con Giulia de Il Pomodorino Confit.

Quella di oggi è una preparazione base molto versatile per diverse ricette e sarà indispensabile per quella che condivideremo tra qualche giorno.
Quindi appuntatevela e non perdetela :)

Si tratta di un'ottima crema pasticcera: quella vegana si può fare davvero con qualsiasi latte vegetale come la versione di riso e quella di soia presenti in Dolci Vegan o quella alla nocciola (a questo link). In questo caso abbiamo voluto utilizzare quello d'avena che per consistenza e gusto è perfetto, non solo per le creme dolci, ma anche per quelle salate come la besciamella!

Gli altri ingredienti sono davvero basici: zucchero, sale, limone, amido di mais per addensare e curcuma per dare un colore più brillante.

venerdì 3 agosto 2018

Orecchiette di Grano Arso con Crema di Friggitelli, Melanzane e Briciole Tostate


Interrompo momentaneamente la condivisione di dolci a quattro mani (l'ultimo qui) per una ricetta salata preparata circa un mese fa dopo un week-end tostissimo in Puglia.

A fine giugno Aure ed io abbiamo preso l'autobus per raggiungere la provincia di Foggia e partecipare al matrimonio di una coppia di amici: 10 ore di viaggio all'andata e altrettante al ritorno per una permanenza di circa 36 ore (di cui meno di 5 di sonno). Ne è valsa però la pena: siamo stati tra amici, abbiamo finalmente visto il mare e fatto il primo (e per ora unico) bagno della stagione.

Oltre ai rami di eucalipto rubati alla fine della festa (che potete vedere ben essiccati nelle foto), abbiamo preso i souvenir culinari più ovvi: taralli e orecchiette, ma in una versione un po' diversa per noi. I taralli infatti erano al calzone (ovvero con cipolla, olive e uvetta) e sono durati molto poco; le orecchiette invece hanno un 20% di farina di grano arso oltre alla semola più comune.


mercoledì 25 luglio 2018

Torta con Farina di Mandorle, Mirtilli e Lamponi Freschi


Eccoci con la seconda ricetta preparata con Giulia de Il Pomodorino Confit.
Dopo la schiacciata salata, condividiamo una ricetta dolce con della frutta di stagione.
Si tratta di una torta lievitata senza nessun ingrediente irreperibile o particolarmente costoso: contiene infatti farina tipo 1 e farina di mandorle ed è arricchita con mirtilli e lamponi freschi. Era tantissimo, forse più di due anni, che non condividevo sul blog una torta di questo tipo!

Due delle foto del post (quelle con le mie mani) sono di Giulia: una delle cose più carine del fare le cose in due è stato anche sperimentare questo tipo di foto :)
Abbiamo realizzato anche un piccolo video che potete trovare anche sulla pagina facebook: come vedrete l'impasto è davvero semplice e si prepara in pochissimo tempo. Spero vi piacerà.


[Blogger carica un video piccolissimo: premete in basso a destra se volete vederlo a tutto schermo.]

venerdì 20 luglio 2018

Schiacciata con Farina di Ceci e Verdure Estive


Amici, nel post di oggi condivido una ricetta a quattro mani: è infatti una della preparazioni nate da una giornata super produttiva e stimolante a casa della mia amica Giulia del blog vegetariano Il Pomodorino Confit tra mani in pasta, sessioni fotografiche e ovviamente chiacchiere.
Giulia e io abbiamo aperto il blog nello stesso periodo (mese più, mese meno) e ci conosciamo da poco dopo, ma non avevamo ancora pasticciato insieme. Abbiamo recuperato, mescolando farine e accendendo il forno, incuranti del caldo di luglio!
Nelle prossime settimane troverete qui e sul blog di Giulia anche le altre ricette preparate insieme :)

Oggi partiamo con la preparazione salata: l'abbiamo chiamata schiacciata, ma l'ispirazione è arrivata dalle sempre più numerose foto che si possono trovare su instagram di flatbread riccamente farciti.
Il flatbread, letteralmente pane piatto, è di solito composto da pochissimi ingredienti, è velocissimo da fare (non prevedendo la lievitazione) e viene poi cotto in padella o in forno.

In questo caso la base è simile a quella che solitamente uso per le torte salate, ma stesa nella forma desiderata e poi cotta da sola. L'abbiamo infine farcita con ingredienti freschi, colorati e molto estivi.

venerdì 29 giugno 2018

Young Sheldon Week #02: Insalata di Patate e Fagiolini al Vapore con Dressing Fatto in Casa


Sul finire della settimana vi lascio la seconda ricetta tratta da Young Sheldon, così avrete le preparazioni per una colazione golosa ed un pranzo (o una cena) fresco ... non vi resta che mettervi all'opera durante il week-end.

Come vi dicevo, questa sitcom è lo spin-off e prequel di The Big Bang Theory e ha come protagonista un piccolo Sheldon Cooper. La serie è leggera e divertente soprattutto grazie agli interventi della nonna e di Missy (sorella gemella di Sheldon), ma non arriva ai livelli della serie originale. Anche gli attori sono tutti piuttosto bravi, ma nessuno batte i nerd di Pasadena.

Essendo ambientato in Texas, i pasti non potevano che essere principalmente a base di carne ed essere preceduti tutti dalla preghiera: lo stesso Sheldon afferma che nel suo stato la Trinità è formata da Dio, il football e il barbecue, non per forza in quest'ordine. Addirittura un'intera puntata è dedicata alla ricetta segreta del brisket di nonnina ed inizia affermando che i 25 kg di carne che un americano medio mangia in un anno, vengono consumati da un texano in un paio di mesi, forse meno! Aiuto!
Tutto questo per dirvi che trovare una ricetta salata veganizzabile non era un'impresa così scontata! Nemmeno il piatto preferito di Sheldon poteva venirmi in aiuto, essendo spaghetti con wurstel a pezzetti! E questo amore non diminuirà mai!

mercoledì 27 giugno 2018

Young Sheldon Week #01: Vegan Pancakes Semintegrali con Fiocchi d'Avena


L'estate è iniziata, ma non abbandono la mia dose di serie tv!
Dopo l'interruzione di maggio, torno con la rubrica Nerd Weeks per condividere con voi alcune ricette ispirate ai miei telefilm preferiti.

Dopo The Goldbergs e Stranger Things, oggi vi parlo di un'altra serie ambientata negli anni '80: la sitcom Young Sheldon, spin off e prequel di The Big Bang Theory che amo alla follia (qui il primo post della Bazinga Week).
Come suggerisce il titolo, la serie è incentrata sull'infanzia di Sheldon Cooper, ma anche sulla vita della sua famiglia che conosciamo finalmente nel dettaglio.
Questa infatti è composta da: la madre Mary, fervente cristiana, protettiva verso il figlio e sempre preoccupata per il suo benessere; il padre George Senior, allenatore di football al liceo, amante della carne e della birra, che riesce raramente a comprendere il figlio; il fratello maggiore Georgie, giocatore di football al liceo, non particolarmente sveglio nè a scuola nè nella vita quotidiana, che talvolta si sente escluso a causa dell'attenzione che Sheldon richiama su di sè; la sorella gemella Missy, superficiale e non intelligente quanto Sheldon, ma astuta e smaliziata, che non perde occasione per farsi gioco dei fratelli e monopolizzare la televisione con programmi tipici degli 80s (da Alf a Beautiful e Bugs Bunny). Nella casa di fronte abita poi Connie, l'adorata nonnina (meemaw) materna, vedova del marito: rispetto alla figlia è una vera irresponsabile, le piace fumare, bere e giocare d'azzardo, ma ha anche un'assoluta predilezione verso Sheldon.