martedì 8 agosto 2017

... about hygge #08: i preferiti di luglio


Luglio è stato un mese davvero lungo (il che potrebbe essere sia positivo che negativo) oltre che davvero caldo, ma è il mese del mio compleanno e porta sempre qualche novità, quindi non posso che volergli bene ... aiaiaiaaa!

Ho trascurato qualche attività e ne ho riprese altre, quindi anche questo mese la lista delle cose più hyggeling è piuttosto ricca :)

Food.

* A casa e fuori questo è stato il mese delle bruschette: sono buone, saporite e perfette quando la voglia di cucinare è pari a zero e la temperature pari a 100°!

* Ho scoperto i wafer alla nocciola della Lidl grazie a Giù Veg: sono senza glutine, senza zucchero bianco (sono dolcificati con il maltitolo) e sono davvero buoni; contengono però il colorante e150d ovvero il caramello solfito ammoniacale che non è il massimo della salute, ma assunto in piccole quantità e non regolarmente non è dannoso (o almeno così ho capito dopo qualche ricerca su internet).

lunedì 31 luglio 2017

Crema di Zucchine con Paccheri e Cipolla in Agrodolce


Allo scoccare di agosto arrivo con un'ultima idea per le cipolle in agrodolce di qualche post fa. A differenza delle altre ricette del mese questa richiede un po' di tempo ai fornelli, ma niente di troppo intollerante con questo caldo.

Vi confesso la fonte d'ispirazione: la versione italiana di Cucine da Incubo.
Antonino Cannavacciuolo infatti consiglia spesso la preparazione di una crema con tre ingredienti: una base come cipolla o scalogno, una verdura di stagione (nel mio caso zucchine) e la patata per dare la giusta consistenza ed evitare assolutamente l'uso della panna (che Cannavacciuolo odia profondamente nei piatti salati).
Tanto per rimanere in tema ho voluto provare a fare un impiattamento fescion per le foto ... nella realtà i paccheri che ci siamo mangiati erano almento il triplo :P
Potete aggiungerli semplicemente alla crema e completare con semi e cipolla in agrodolce o farcirli con dell'hummus per rendere il piatto ancora più sostanzioso.

Per noi è stato un piatto molto soddisfacente e confortevole, ricco di sapori, contrasti, consistenze e colori! Inoltre si può servire (e mangiare) a diverse temperature: calda, tiepida o più fredda.

N.B. La nostra bilancia elettronica è impazzita quindi non posso indicare i pesi esatti, ho riportato la dimensione degli ortaggi.
Se volete un piatto senza glutine, sostituite i paccheri di semola integrale con della pasta adatta.

venerdì 21 luglio 2017

Panzanella con Perini, Cipolla in Agrodolce e Ceci | Gazpacho di Datterini con Peperone e Cipolla



Amici, come vi avevo anticipato torno sul blog per condividere altre due idee per usare le cipolle di Tropea in agrodolce dell'ultimo post.
Sono ricette estive, fredde e molto semplici e con qualche ingrediente ricorrente: la panzanella e il gazpacho.

La prima è una ricetta italiana, tipica della Toscana e in generale dell'Italia Centrale. La preparazione tradizionale prevede pochi ingredienti, ma selezionatissimi: pane toscano raffermo, pomodori perini, cipolla rossa, basilico, olio e aceto.
Come al solito ho fatto qualche variante e spero che gli amici toscani non se la prendano: ho sostituito il pane con una mega frisella integrale e l'aceto con l'Ume Su (salsa delicatamente asprigna di umeboshi), poi ho aggiunto dei ceci perchè li adoro insieme a pomodoro e basilico.

Il gazpacho invece è un piatto spagnolo, in particolare della regione dell'Andalusia. Cercando la ricetta originale ho trovato diverse varianti e alla fine ho fatto la mia personale versione con pomodorini datterino, peperone rosso e tanti aromi; per gusto personale invece ho omesso il centriolo.

N.B. Tra i tag del post ho inserito gluten free ma si riferisce solo al gazpacho! La panzanella, contenendo pane integrale, non è senza glutine!

giovedì 13 luglio 2017

Cipolla di Tropea in Agrodolce (senza cottura)


Siamo a luglio e fa caldooo. Per i pasti di questi giorni sto cercando di cuocere il meno possibile, in particolare sto lasciando spento il forno per evitare che il monolocale in cui viviamo si trasformi esso stesso in un forno!

Oggi quindi condivido una ricetta senza cottura che sta arricchendo molti dei nostri piatti: l'ingrediente principale è la cipolla che nella mia cucina è diventata davvero un ingrediente indispensabile, soprattutto da quando sono diventata vegana ... non vi so spiegare bene il nesso, ma ho notato davvero questo incremento.
Per quanto mi piaccia la cipolla (in particolare quella rossa) da cruda risulta poco digeribile per me, per questo il metodo di oggi è stato davvero come manna dal cielo.

Confesso subito che questa preparazione è completamente merito di mia mamma, io mi sono limitata alle foto e al consiglio d'uso finale ... al quale se ne aggiungeranno altri durante questo mese (cercando sempre di limitare forno e fornelli).
Le Nerd Weeks invece torneranno a settembre ancora più nerd e goduriose :)

mercoledì 5 luglio 2017

... about hygge #07: i preferiti di maggio e giugno


L'estate è iniziata e torno sul blog per parlarvi delle ultime settimane di primavera, riassumendo tutte le cose più hyggelig che hanno contribuito alla creazione di piccoli e semplici momenti di felicità nella vita di ogni giorno.

Oggi parlerò di due mesi cercando di essere schematica e scorrevole!
Guardandoli ora noto un maggio particolarmente mangereccio :)

MAGGIO

Food.

* I gelati artigianali, ma anche uno confezionato mangiato all'ombra degli alberi al parco vicino a casa e i primi test per degli stecchi gelato casalinghi.

venerdì 30 giugno 2017

This Is Us Week #02: Banana Muffin con Frosting alle Mandorle e Cioccolato Fondente


Prima dell'inizio del week-end vi lascio la seconda ricetta ispirata al telefilm This Is Us, drama a tema familiare che narra le vite, i problemi quotidiani e le relazioni di una serie di persone nate lo stesso giorno dell'anno.
A differenza della prima ricetta questa richiede di accendere il forno, le temperature si sono leggermente abbassate quindi potrebbe essere un sacrificio meno gravoso :)

Rispetto ad altre serie tv, This Is Us mostra spesso momenti di convivialità: tra feste di compleanno e del Ringraziamento, colazioni e spuntini, il cibo non manca. Avevo quindi diverse alternative a cui ispirarmi per un dolce, ma alla fine ho scelto quella più scontata: il muffin che Rebecca porge a Jack per il suo compleanno nelle prime scene della prima puntata.
Come vi dicevo la narrazione segue due archi temporali, quello passato e quello presente. In particolare quella nel passato sulla famiglia Pearson non segue l'ordine cronologico, passando dagli anni '80 ai '90 e viceversa. La dodicesima puntata infatti torna a quel primo compleanno e ci mostra l'intera giornata della giovane coppia, nonché la storia di questo muffin!

Rebecca è quasi al termine della gravidanza, facilmente irritabile e completamente concentrata sull'imminente nascita; dimentica così il compleanno del marito.
Tenta poi di rimediare preparando un dolce, ma non avendo nulla in casa si reca con fatica nel grocery più vicino dove non trova ingredienti, ma solo un banana muffin confezionato e degli snack da cui ricavare la farcitura per un frosting ... insomma un'americanata.
Oggi prepariamo quindi dei semplici banana muffin che potrete poi farcire come preferite, nel mio caso con una crema allo spalmabile di mandorle (ricetta per autoprodurlo qui), cioccolato fondente a scaglie e farina di arachidi tostate o  burro 100% arachidi.

N.B. Nell'impasto dei muffin ho inserito una piccola quantità di farina di arachidi tostate che ha un sapere molto forte, raddoppiatela se volete che emerga di più; se non l'avete a disposizione potete sostituirla con quella di mandorle, nocciole o portare a 120 gr la farina di grano tenero tipo 2.

lunedì 26 giugno 2017

This Is Us Week #01: Sandwich con Spalmabile di Mandorle, Melanzane, Pomodorino Sardo e Spinacino Fresco


La Nerd Week di questo mese è un po' meno nerd delle precedenti: dopo i personaggi di Gotham, la fanta-neuroscienza di Limitless e gli hackers di Mr.Robot, ho voluto essere infatti un po' più sentimentale.
Dedico quindi questa settimana a This Is Us, un family drama statunitense la cui prima stagione ha riscosso un notevole successo; sono state quindi già confermate una seconda e una terza stagione.

Piccola premessa o meglio confessione: inizialmente questa serie mi ha interessato per la presenza tra i protagonisti di Milo Ventimiglia (il fantastico Jess di Gilmore Girls e Peter di Heroes), quando poi ho iniziato a guardarla mi ha davvero coinvolto ed emozionato ... tenete i fazzoletti sempre a portata di mano! A maggio ho terminato la prima stagione davvero in pochissime serate!