sabato 9 agosto 2014

Purè di Zucca con Chapati


Quasi quasi riesco a pubblicare una ricetta salata...ma nemmeno troppo, dato che l'ingrediente principale è una dolcissima zucca! Se reagite come ho reagito io vedendola già sugli scaffali del produttore dal quale l'ho direttamente comprata, sarete un po' stupiti che posti ad agosto una ricetta con la zucca...ma essendo stata rassicurata sulla sua bontà e potendola assolutamente confermare dopo averla mangiata, ho deciso di condividere con voi questa ricetta non programmata, davvero semplice e saporita...ma la zucca deve essere di buona qualità (anche se questo è un consiglio che vale in generale)!

La si potrebbe poi chiamare ricetta a quattro mani perchè per la cottura della zucca mi sono affidata completamente a mia mamma, che adora talmente la zucca da cucinarla con pochi altri ingredienti: sale, pepe e olio extravergine a crudo.
A casa solitamente la mangiamo nel risotto o come secondo, ma questa volta abbiamo pensato ad un modo per presentarla come antipasto con degli spicchi di pane chapati.


Ingredienti per il purè:
metà zucca (circa 1,2 kg con la buccia)
q.b. acqua
q.b. sale
q.b. pepe
q.b. olio evo

Ingredienti per 4 chapati:
100 gr di farina integrale
1 presa di sale
q.b. garam masala (facoltativo)
q.b. acqua tiepida
q.b. olio evo

Togliete la buccia ed eliminate semi e filamenti interni alla metà di zucca; tagliate la polpa a pezzi che farete cuocere in una pentola antiaderente con mezzo bicchiere d'acqua. A metà cottura regolare di sale e pepe; aggiungete dell'altra acqua se necessario. In 15-20 minuti dovreste ottenere una consistenza che permetta di ridurla, con l'aiuto di una forchetta, in una sorta di purè. Ultimate con olio a crudo e mescolate.
Lasciate intiepidire e distribuitelo in diverse ciotoline monoporzione

Per il pane, invece, mescolate in una terrina la farina setacciata con il sale; poi versate poca acqua tiepida per volta (ho aggiunto anche un goccio d'olio) e impastate fino a ottenere un panetto omogeneo.
Se volete potete fare una variante e aggiungere alla farina anche delle spezie: di solito metto un pizzico di pepe, questa volta invece la punta di un cucchiaino di garam masala.

Avvolgete l'impasto in un panno da cucina e lasciatelo riposare per 20 minuti.

Successivamente dividete l'impasto in 4 palline e stendetele in dischi sottili. Cuocete ogni sfoglia in una padella calda leggermente unta d'olio: solitamente bastano un paio di minuti per lato; questa volta ho aumentato un pochino il tempo perchè, tagliandolo poi a spicchi, fosse più facile inserirne un paio in ciascuna ciotolina di purè.



Ecco la porzione che si vede nelle foto non è esattamente quella che ho mangiato...diciamo che è parte di quel poco che si è salvato dalle mie grinfie! Era troppo buona, secondo me sia calda/tiepida che fredda!


Vi auguro un buon fine settimana, a prestissimo...con un'altra ricetta più o meno salata...evviva!


8 commenti:

  1. Ciao cara Manuela, è un piacere ricevere la tua visita nel mio blog. Amo la zucca e...il pane chapati:) Binomio perfettamente riuscito!!! Ti abbraccio;-)

    RispondiElimina
  2. Anche io adoro la zucca!
    Il pane chapati l'ho giusto fatto qualche sera fa! Interessante l'aggiunta del garam masala!
    Sembra un buon abbinamento!
    Grazie!
    Ciao
    Serena

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il pane chapati è così semplice, veloce e versatile che ogni tanto lo preparo volentieri :-)
      Grazie a te Serena, un bacio

      Elimina
  3. Nei campi della bassa padana le zucche sono già belle grandi e gialle...acqua e sole le stanno facendo "lievitare"! Segno questa bella ricetta per quando le troverò al mercato e provo a fare questo chapati, adesso, da abbinare con qualche hummus di legumi! :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. eeeh con l'hummus (di qualsiasi genere) non si sbaglia mai, troppo buono!
      Grazie Mari :-*

      Elimina
  4. Che bella idea! Dalle tue foto sembra molto invitante :)!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille...e benvenuta :-)
      A presto

      Elimina